Dal blog di Beppe Grillo, per quanti avessero ancora dubbi sul perché in Italia siamo ridotti alla canna del gas. 

Ma insomma, è vero che l'Italia assomiglia sempre di più agli USA? 
Vediamo.

Nelle elezioni USA, dopo anni oscuri, i progressisti battono i conservatori.
E proprio come in Italia, gli eletti progressisti sono a volte conservatori esattamente come i vecchi conservatori.
E ci sono dei pasticci nella procedura elettorale, i computer non funzionano e Bush, gran rubacchiatore di voti, e Berlusconi, gran compratore di consensi, si lamentano.
Ma Bush ammette la sconfitta, mentre Berlusconi ancora rosica.
Rumsfeld si dimette, Previti vuole tornare.
Gli americani hanno più paura del rincaro della benzina che della guerra in Iraq. Gli italiani preferiscono il ritiro dell'ICI al ritiro dall'Iraq.
Gli USA in Iraq combattono e muoiono, gli italiani muoiono, ma non si sa cosa restano a fare.
Gli USA hanno i servizi segreti più potenti del mondo ma si fanno abbattere le Torri Gemelle da venti terroristi che hanno imparato a volare negli aeroclub e sugli ottovolanti.
L'Italia ha dei servizi segreti costosissimi, li chiama intelligence, ma ancora non hanno scoperto chi ha messo le bombe e Gelli li ha deviati e presi in giro per anni.
Gli USA cercano la verità sull'attacco al Pentagono, noi su Pio Pompa. 
Gli americani adorano e comprano le pistole italiane, le giacche firmate e i nostri spaghetti. Gli italiani adorano guardare i film americani dove gli italiani sono tutti mafiosi con pistole, spaghetti e giacche italiane.
Noi abbiamo Venezia vera che affonda, loro ne hanno costruita una finta a Las Vegas.
In Italia metà dei negozi hanno scritte in inglese, a New York metà hanno le scritte in italiano.
Gli USA hanno Hillary Clinton e Shwarzenegger, noi la Melandri e Caldaroli.
Loro hanno dieci basi americane in Italia, noi nessuna base italiana in USA, solo trecentomila pizzerie.
Loro abbattono le nostre funivie con i loro aerei, noi non possiamo attaccare Disneyland coi nostri.
Quindi,facendo le somme, siamo pari: grandi similitudini e grandi differenze.

In questo sito utilizziamo i Cookies per permettervi di usufruire dei servizi e non tracciamo i vostri dati. L'unico caso in cui effettivamente trattiamo vostri dati è se decidete di registrarvi per darci una mano, nel qual caso useremo le informazioni fornite per contattarvi in caso di necessità. Potremmo però distribuire cookie di terze parti (es. Google, youtube o Facebook) per permettervi di cliccare i vari "mi piace" o usufruire di servizi simili. Nel caso in cui non vogliate in nessun modo essere tracciati vi consigliamo di utilizzare la funzione di disabilitazione dei cookies o di anonimizzazione del vostro browser. Per saperne di più di come questo sito usa i cookies: Privacy Policy.

Accetto i Cookies da questo sito