Tutti lo sappiamo. E' difficile.
In effetti interventi neurochirurgici e lanci spaziali sono bazzecole al confronto; è effettivamente un'attività le cui difficoltà teoriche e pratiche scoraggiano i più a metterla in pratica, però ritengo che possa essere uno stimolo al miglioramento personale,
all'apertura della propria mente a nuovi orizzonti e fonte di carica interiore che può aiutarci a migliorare la qualità della nostra vita. Per questo motivo ho deciso di scrivere questo breve manualetto del quoting, per introdurre anche i più recalcitranti a questa attività che ritengo potrà aiutarli molto.

Scopi e motivi.
Il quoting nasce come una costola della filosofia orientale MPCDRERUCCHLUSF. Questa filosofia (che letteralmente significa "ma perché cazzo devo riscaricare e rileggere una cosa che ho letto un secondo fa) nasce circa 15 secoli fa quando il monaco scintoista
"Ciole Pallepi Ene" stufo dell'indisponenza del suo allievo "Riscri Votut Tociochehaiscrittotu" (era di origine indù) lo convinse a cessare le sue attività colpendolo ripetutamente con un grosso masso sulla nuca. Da allora la lotta continua con scarsi successi e con molte nuche sfondate.
Le motivazioni che spingono il non quotatore a non quotare sono ignote benché sotto studio da più di 1500 anni.
Recenti studi sembrano indicare che la comunità dei non quotatori segua, al contrario dei quotatori, la filosofia MPCDFASQDISPCPPQCHSUAEAROTFL? (che letteralmente significa "Ma perchè cazzo devo faticare a scrivere qualcosa di intelligente se posso copiare pari pari quello che ha scritto un altro e aggiungere ROTFL?). Lo scopo di questo manualetto è di spiegare i complessi meccanismi del quoting e farli penetrare nella comunità di non quotatori magari usando i metodi del maestro "Ciole Pallepi Ene".

Introduzione al meccanismo del quoting
Quotare significa tagliare ciò che è inutile alla nostra risposta lasciando nel contempo ciò a cui vogliamo rispondere.
E' innegabile l'incredibile difficoltà di questo meccanismo (come già citato in prefazione) perché costringe lo scrivente a porsi domanda di elevata complessità intellettuale del tipo:

- Cazzo sto' dicendo??
- potrei risparmiarmi questo post visto che rispondo solo "ROTFL" o "sono daccordo" ?
- Ma sono veramente sicuro di conoscere l'italiano con relativo lessico, sintassi e punteggiatura?
- ecc. ecc.

A questo riguardo lo scrivente può fare ben poco, tranne consigliare un po' di corsi necessari a convivere nel grande mondo dei NG e anche in quello della vita.
Il primo corso, che consiglio vivamente a tutti si chiama "scuola statale italiana"
E' un po' lungo, ma non molto impegnativo e consiste in tre differenti corsi di studio dai seguenti nomi:
"Scuola elementare" 5 anni difficoltà 0
"Scuola media inferiore" 3 anni difficoltà 1
"Scuola media superiore" 5 anni difficoltà 3 (scale da uno a dieci)

In aggiunta consiglio vivamente anche il "corso di intelligenza" presso la "Regia Università Svedese di Uppsala".
Il corso ha una durata di sei mesi non è impegnativo dal punto di vista didattico ma lo è dal punto di vista fisico, visto che ti frustano a sangue ogni volta che dici una puttanata.

Ciò che invece può fare lo scrivente per aiutarvi nei misteri del difficilissimo quoting è di esplicare con parole semplici e chiare la parte tecnica di questa attività.

Parte prima quoting a pezzetti.
Spesso e volentieri chi replica avrebbe il desiderio di rispondere punto per punto al messaggio che ha appena letto e verso il quale vuol esprimere approvazione o riprovazione, amore o disgusto, gioia o tristezza; ma non sa come fare. Ho visto molte volte non quotatori in lacrime davanti alle pagine del newsreader, singhiozzare frustrati, con mille cose da dire ma mancanti delle conoscenze tecnologiche necessarie.

Ecco qua come fare punto per punto:
- premere reply (1)
conseguenza: il newsreader farà apparire il messaggio che precedentemente avete letto in questa forma: 
"Mamma mia quanto è fico Doug, ma l'avete visto con quella testa storta?"

in questa forma:
> "Mamma mia quanto è fico Doug,
> ma l'avete visto con quella testa storta?"

A questo punto siete pronti per il vostro primo quoting, trattenete il respiro e procedete come segue:
La vostra intenzione è rispondere "si si è proprio figo" ma non dire nulla riguardo alla testa storta

- Portare il cursore all'inizio della frase
- spostare il cursore prima della parola "ma"
- tenendo premuto "shift" premere la freccia giù (2)
conseguenza: la frase da cancellare verra' evidenziata di un colore diverso dalle altre
- rilasciare il tasto shift e quello freccia
- premere il tasto Canc

COMPLIMENTI!!!! avete effettuato il vostro primo quoting.

-rispondere nello spazio sottostante con le seguenti modalità:
- portare il cursore all'inizio della frase seguente quella che avete appena tagliato
- premere invio
conseguenza: apparirà come per magia un rigo vuoto dove prima ce ne era uno pieno
- premere freccia in alto
conseguenza: il cursore tornerà all'inizio della riga vuota appena creata
- scrivere la vostra risposta

nota: se arrivati a quest'ultimo punto vi accorgete che non avete niente da dire tornare al punto (1) ed evitare di compiere l'operazione

- ripetere l'operazione più volte tenendo conto del fatto che:

"La parte quotata deve essere in ogni caso > 0"
"La vostra risposta deve essere scritta SOTTO la parte che avete tagliato, NON SOPRA"
"Se vi viene la tentazione di rispondere sopra ripensateci"
"Se dopo averci ripensato avete sempre voglia di scrivere sopra provate a collegare il cervello alle dita"
"Se dopo aver collegato il cervello avete ancora voglia di scrivere sopra non disperate, il trapianto di cervello non è ancora possibile ma ci stanno lavorando"
"Controllare ciò che avete scritto prima di premere "send", se avete risposto solo con "SI, NO; NON SO, 18, ROTFL, 48y, ma davvero?, sei sicuro?, AAAAAAHAHHAHAHA, anch'io, io no, 12.876m, cavoli! ma sei proprio sicuro?, certo, sicuramente, sicuramente no, cipolla,
vaffanculo, pasta fagioli e cozze, ma proprio sicuro sicuro sicuro?, LOL, forse" tornate al punto (1) ed evitate di compiere l'operazione.
"ecc."

Metodo rapido.
Se rispondete ad un post di 200 righe e volete puntualizzare solo una cosa citata in due o tre righe molti newsreader vi vengono incontro mettendo a disposizione una funzioncina carina carina:
si tratta di:
- portare il cursore all'inizio della frase cui volete rispondere"
- evidenziate la frase con il metodo al punto (2)
- premete reply
conseguenza: vedrete che per magilla tutto sparirà e rimarrà solo la frase cui volete rispondere

rispondete rispettando le raccomandazioni precedenti.

Lo scrivente si augura di aver aiutato i non quotatori in questa ardua attività. Vedrete che con un po' di esperienza e di studio anche voi entrerete a far parte di questo fantastico mondo.

E termino con un paio di raccomandazioni:
Se non avete capito questo post vi si aprono tre strade
a) Consultare l'elenco telefonico, cercare alla pagina della ASL della vostra zona (USL per chi ha elenchi molto vecchi) cercare il numero del servizio psichiatrico più vicino e chiedere aiuto
b) Recarvi piangendo dai vostri genitori chiedendo loro perchè hanno avuto il coraggio di farvi così stupidi 
c) Suicidarvi

Se l'avete capito ma non ve ne frega nulla vi consiglio un'unica opzione:
d) Andate cordialmente a stroncarvelo in quel posto.

Felice di essere stato utile

In questo sito utilizziamo i Cookies per permettervi di usufruire dei servizi e non tracciamo i vostri dati. L'unico caso in cui effettivamente trattiamo vostri dati è se decidete di registrarvi per darci una mano, nel qual caso useremo le informazioni fornite per contattarvi in caso di necessità. Potremmo però distribuire cookie di terze parti (es. Google, youtube o Facebook) per permettervi di cliccare i vari "mi piace" o usufruire di servizi simili. Nel caso in cui non vogliate in nessun modo essere tracciati vi consigliamo di utilizzare la funzione di disabilitazione dei cookies o di anonimizzazione del vostro browser. Per saperne di più di come questo sito usa i cookies: Privacy Policy.

Accetto i Cookies da questo sito