I rapporti di classe e personali registrati sui registri di scuola
ATTENZIONE!!! Sono note veramente registrate... 


  • S***** C****** lascia l'aula prima dell'orario di uscita dopo aver fotografato la lavagna con il cellulare sostenendo che avrebbe riesaminato la lezione a casa sua. 
  • L'alunno A*****, assente dall'aula dalle ore 12.03, rientra in classe alle ore 12.57 con un nuovo taglio di capelli. 
  • Gli alunni M***** P***** e D***** A***** dopo aver rubato diversi gessetti dalla lavagna di classe, simulano durante la lezione l'uso di sostanze stupefacenti tramite carte di credito e banconote arrotolate, tentando inoltre di vendere le sopracitate finte sostanze ai propri compagni. A mia insistente richiesta di smetterla vengo incitato a provare pure io per non avere così tanti pregiudizi. 
  • La classe non mostra rispetto per l'illustre filosofo Pomponazzi e ne altera il nome in modo osceno.
  • L'alunno M***** dopo la consegna del pagellino da far firmare ai genitori riconsegna il pagellino firmato 2 minuti dopo. Sospetto che la firma non sia autentica. 
  • Il crocefisso dell'aula è stato rovinato. Il Cristo ora porta la maglia della nazionale.
  • L'alunno A***** durante l'intervallo intrattiene dalla finestra dell'aula gli alunni dell'istituto imitando Benito Mussolini, munito di fez e camicia nera, presentando una dichiarazione di guerra all'istituto che sta dall'altra parte della strada. 
  • Dopo aver fatto scena muta durante l'interrogazione di geografia astronomica V***** chiede di avvalersi dell'aiuto del pubblico. 
  • L'alunno M***** G***** al termine della ricreazione sale sul bancone adiacente la cattedra e dopo aver gridato "Ondaaaa energeticaa!!!", emette un rutto notevole che incita la classe al delirio collettivo.
  • Facendo l'appello e notando l'assenza dell'alunno S*****, mi viene detto dall'alunno C***** di non preoccuparmi. Quest'ultimo estrae il portafoglio, lo apre e simulando di parlare ad una terza persona urla "Scotty: teletrasporto!". Con fragorosi effetti sonori fatti con la bocca, l'alunno S***** fuoriesce dall'armadio.
  • L'alunno L.P. durante l'ora di educazione fisica insegue le compagne di classe sventolando in aria lo scopino del water
  • L'alunno L.P. durante la lezione di educazione fisica usa la pertica come simbolo fallico
  • Si espelle dall'aula l'alunna M. Ilaria perché ha ossessivamente offeso la compagna Sabatino Domenica chiamandola WeekEnd
  • L'alunna B.R. fa sfoggio della sua biancheria intima lanciandola sul registro del professore
  • La classe nonostante i continui richiami del professore continua imperterrita durante le ore di c.t.a. a emanare flatulenze senza che i colpevoli si dichiarino e l'aria ormai è resa irrespirabile da tali esalazioni. Si prega di fare nota ai genitori di tale maleducazione
  • Gli alunni M*****e P***** incendiano volontariamente le porte dei bagni femminili per costringere le ragazze ad utilizzare il bagno maschile
  • L'insegnante di latino: "L'alunno è entrato in aula, dopo essere stato per 20 minuti al bagno, aprendo la porta con un calcio; ha fatto una capriola e ha puntato un'immaginaria pistola verso l'insegnate dicendo "ti dichiaro in arresto nonnina!" 
  • L'alunno giustifica l'assenza del giorno precedente scrivendo "credevo fosse domenica"
  • T*****, L***** e B***** chiudono in bagno una loro compagna perché ritenuta da loro "cesso"
  • Gli alunni B***** e B***** durante l'ora di italiano compiono irrispettosi esperimenti di balistica usando proiettili di carta e saliva (stoppini) contro il ritratto dell'Onorevole Presidente della Repubblica Ciampi. Si giustificano dicendo di necessitare un bersaglio
  • L'alunno M.B. sprovvisto di fazzoletti si sente autorizzato a strappare una pagina della Divina Commedia per soffiarsi il naso
  • P***** non svolge i compiti e alla domanda "Per quale motivo?" risponde "Io c'ho una vita da vivere" 
  • Liceo Scientifico Copernico di Brescia: "Gli alunni B. e N. simulano un omicidio in classe, il primo si è steso a terra, il secondo disegna la sagoma" 
  • L'alunno M. ha fatto l'ennesima scena muta dicendo che risponderà solo in presenza del suo avvocato
  • Ora di religione: "Si segnala mancanza del Crocifisso, occultato dalla classe, al suo posto cartello recante le parole - torno subito-" 
  • L'alunno M. (Egiziano ndr.), continua a ripetere la parola "ano" poiché R. l'ha convito che significhi "dito" 
  • Gli alunni P. e A. alle ore 10 e 25 escono dall'armadio

In questo sito utilizziamo i Cookies per permettervi di usufruire dei servizi e non tracciamo i vostri dati. L'unico caso in cui effettivamente trattiamo vostri dati è se decidete di registrarvi per darci una mano, nel qual caso useremo le informazioni fornite per contattarvi in caso di necessità. Potremmo però distribuire cookie di terze parti (es. Google, youtube o Facebook) per permettervi di cliccare i vari "mi piace" o usufruire di servizi simili. Nel caso in cui non vogliate in nessun modo essere tracciati vi consigliamo di utilizzare la funzione di disabilitazione dei cookies o di anonimizzazione del vostro browser. Per saperne di più di come questo sito usa i cookies: Privacy Policy.

Accetto i Cookies da questo sito