Sottopongo alla vostra attenzione un interessante esempio di vernacolo partenopeo contemporaneo. 
In questo distico di icastica potenza il significante e il significato si compongono in una mirabile sintesi stilistica e creativa. 

 

 


Per chi non avesse dimestichezza con questo o con altri antichi dialetti dell'Italia centro - meridionale, precisiamo che "zoccola" è lemma di duplice valenza semantica. Esso sta ad indicare, infatti, sia la femmina del topo di fogna (il noto "rattus norvegicus"), che la peripatetica che fa mercimonio del proprio corpo. Riteniamo che l'ambiguità del primo verso sia intenzionale; l'anonimo autore ha in tal modo amplificato l'espressività insita in un così ridotto strumento espressivo.
La forma verbale "chiavare", infine, è da intendersi qui nel meno comune senso napoletano di "dare". Il secondo verso va quindi tradotto: " il primo morso te lo deve dare tua madre".
Ringrazio tutti dell'attenzione prestata e resto in attesa di graditi quanto preziosi commenti.

 

 

In questo sito utilizziamo i Cookies per permettervi di usufruire dei servizi e non tracciamo i vostri dati. L'unico caso in cui effettivamente trattiamo vostri dati è se decidete di registrarvi per darci una mano, nel qual caso useremo le informazioni fornite per contattarvi in caso di necessità. Potremmo però distribuire cookie di terze parti (es. Google, youtube o Facebook) per permettervi di cliccare i vari "mi piace" o usufruire di servizi simili. Nel caso in cui non vogliate in nessun modo essere tracciati vi consigliamo di utilizzare la funzione di disabilitazione dei cookies o di anonimizzazione del vostro browser. Per saperne di più di come questo sito usa i cookies: Privacy Policy.

Accetto i Cookies da questo sito