Una notte d'inverno
Al riparo dal vento
La tavola era preparata per uno,
ma erano quattro gli uomini
che mangiavano assieme.

Ecco l'uomo che volevo essere,
sedeva pieno d'onori,
e vicino a lui, alla sua destra,
l'uomo che vedono gli altri.

L'uomo che penso di essere
Era seduto alla tavola
E l'uomo che sono veramente
Aveva un posto con gli altri.

Erano sotto lo stesso tetto,
ma non si chiamavano fratello...
tra loro non passava nemmeno
un segno di riconoscimento.

In questo sito utilizziamo i Cookies per permettervi di usufruire dei servizi e non tracciamo i vostri dati. L'unico caso in cui effettivamente trattiamo vostri dati è se decidete di registrarvi per darci una mano, nel qual caso useremo le informazioni fornite per contattarvi in caso di necessità. Potremmo però distribuire cookie di terze parti (es. Google, youtube o Facebook) per permettervi di cliccare i vari "mi piace" o usufruire di servizi simili. Nel caso in cui non vogliate in nessun modo essere tracciati vi consigliamo di utilizzare la funzione di disabilitazione dei cookies o di anonimizzazione del vostro browser. Per saperne di più di come questo sito usa i cookies: Privacy Policy.

Accetto i Cookies da questo sito